One 4 - we take care
Carrello

Nuovo bando MISE di finanziamento alle imprese

Bando voucher del MI.S.E per l’internazionalizzazione delle imprese 2017

Finalità e dotazione finanziaria del bando

Il bando prevede la concessione di un sostegno economico a copertura di servizi erogati a tutte quelle PMI che intendono guardare ai mercati oltreconfine attraverso una figura specializzata (il cd. Temporary Export Manager o TEM), capace di studiare, progettare e gestire i processi e i programmi sui mercati esteri. La dotazione finanziaria complessiva è di 38 milioni di euro (una quota sarà destinata alle imprese del Mezzogiorno). Beneficiari dell’agevolazione Possono beneficiare del contributo tutte le MPMI italiane che presentano i seguenti requisiti:

• Essere regolarmente costituite, attive e iscritte al Registro delle imprese.

• Non essere in difficoltà e che non aver ricevuto sanzioni interdittive.

• Avere un fatturato di almeno 500 mila euro nell’ultimo esercizio contabile chiuso e approvato (escluse le start up innovative)

Tipologia di contributo concesso

Il contributo è concesso nella forma di un voucher a fondo perduto in conto capitale, attraverso 2 opzioni:

1. Voucher Early Stage: singoli voucher di 10mila euro per l’inserimento in azienda di un TEM temporary export manager per almeno sei mesi. L’impresa deve intervenire con un cofinanziamento di almeno 3mila euro: costo complessivo sostenuto dall’impresa per il servizio di almeno 13mila euro. Le imprese che hanno già partecipato al primo bando nel 2015, possono partecipare, ma con un contributo ridotto: voucher di 8mila euro con cofinanziamento di almeno 5mila euro (costo complessivo almeno 13mila euro).

2. Voucher Advanced Stage: per aziende con esperienza export: singoli voucher da 15mila euro. L’impresa deve intervenire con un cofinanziamento di almeno 10mila euro: costo complessivo sostenuto dall’impresa per il servizio di almeno 25mila euro. Durata del contratto con il TEM di almeno 12 mesi.

Clicca qui per leggere maggiori dettagli in merito al bando

Qual è il contributo che possiamo offrire alle aziende che vogliono usufruire del bando?

Non chiediamo nessun costo iniziale per la preparazione e l’invio della richiesta di finanziamento e ci occupiamo di quanto segue:

  • La preparazione e la gestione di tutta la documentazione amministrativa necessaria per partecipare al bando per l’Internazionalizzazione di impresa promosso dal MISE e per gestire la contrattualistica internazionale.
  • Un Temporary Export Manager che seguirà per sei mesi le attività di studio, progettazione e gestione dei processi di sviluppo nei mercati esteri.
  • Un progetto ben definito che si compone di:
  1. Analisi Aziendale per definire i prodotti/servizi le risorse da destinare ai mercati esteri.
  2. Business-Plan per identificare i giusti investimenti.
  3. Analisi approfondita del mercato che si intende approcciare.
  4. Identificazione dei partner da cui avere supporto logistico e linguistico.
  5. Analisi Marketing volta a identificare la strategia più efficace per acquisire clienti nel nuovo mercato.
  6. Programma di formazione per tutti i dipendenti coinvolti nel processo.
  7. Identificazione dei primi potenziali clienti e sviluppo commerciale in loco.

Perché una PMI dovrebbe scegliere di internazionalizzarsi?

  • Per crescere e diventare competitiva anche all’interno dell’attuale, globalizzato, scenario economico.
  • Per ridurre i costi di gestione ricorrendo a fornitori esteri.
  • Per aumentare il proprio fatturato ampliando il mercato geografico di riferimento.

Se desideri maggiori informazioni e desideri ampliare i confini della tua azienda, compila il modulo sottostante, ti ricontatteremo senza impegno:








Post Correlati