One 4 - we take care
Carrello

Principi di contabilità e business planning

principi-di-contabilita-e-business-planning

La formazione finanziata per imparare il controllo di gestione

I numeri parlano e ci offrono precise indicazioni in termini di quantità, dimensioni, distanze o valori, ma non sempre siamo in grado di comprendere compiutamente il loro significato e in qualche caso di cogliere gli avvertimenti che ci lanciano.

Ebbene, proprio i numeri sono stati i protagonisti del corso “Principi di contabilità e business planning”, inserito nel pacchetto di progetti di formazione finanziata della Regione Lombardia.

L’obiettivo dichiarato di questo tipo di corsi – come si legge nel portale della Regione stessa – è di migliorare le competenze tecnico-professionali di imprenditori e lavoratori, sviluppando la competitività d’impresa e la valorizzazione del capitale umano, in considerazione delle profonde trasformazioni in atto nei modelli organizzativi e di business. Per i corsi aziendali ed interaziendali approvati con il bando del 2017 la Regione Lombardia ha messo a disposizione complessivamente oltre 10 milioni di euro.

Il corso si è articolato in 8 intense giornate, tenute presso la sede di ONE4 a Rozzano, a due passi da Milano (quale ente accreditato, Osm Network era stato designato come soggetto attuatore). Il ruolo di docente è stato affidato al direttore finanziario e project manager di ONE4, Claudia Sbaragli. Ecco cosa ci ha raccontato:

Siamo partiti dalle nozioni base di ragioneria, per dare il quadro delle incombenze e degli obblighi che deve assolvere un normale ufficio amministrativo – ci spiega –, per poi arrivare passo dopo passo agli aspetti chiave della pianificazione economica e finanziaria, con particolare attenzione ad uno dei temi che mi sta più a cuore, cioè il controllo di gestione, attività che specie nella piccola e media impresa viene spesso trascurata o viene svolta troppo superficialmente.

Perciò abbiamo parlato di: analisi e classificazione dei costi, calcolo del break even point, stesura di un budget, simulazioni di sostenibilità alla luce dei flussi di cash flow, valutazioni mediante l’uso di indicatori chiave e, infine, implementazione di un costante monitoraggio dei risultati con rilevazione degli scostamenti e ricerca delle cause che li hanno originati per mettere in atto tempestivamente i correttivi.

Durante il corso ci siamo soffermati a lungo su ciò che può dirci un’attenta lettura di un bilancio dove i messaggi che i numeri mandano dipendono soprattutto dal loro rapporto. Ricavi e costi, da cui derivano fatturato e utile, esprimono numeri essenziali per la salute di un’azienda. Ma ai ricavi non corrispondono necessariamente contestuali incassi, così come ai costi non corrispondono necessariamente contestuali pagamenti. Il grande dimenticato in molte aziende è il cash flow. Un flusso di cassa negativo è un grido d’allarme, eppure non sempre viene veramente ascoltato.

Per scoprire di più sul servizio di controllo di gestione o sui nostri corsi di formazione finanziata, compila il form sottostante, un professionista ONE4 ti contatterà senza impegno:







Post Correlati